Rete wireless domestica

Per fortuna ho ritrovato una guida che avevo scritto qualche tempo fa per la creazione di una rete domestica wireless a mio parere molto sicura sia perchè ho utilizzato un ottimo firewall, sia perchè se qualcuo si volesse connettere alla vostra rete, anche se non protetta da nessuna password, ottenere un risultato positivo potrebbe rivelarsi molto difficile…

Questa guida era stata scritta per il TaLUG! Ora è disponibile insieme a numerose altre guide e articoli su Talug@Altervista

Guida per la creazione di una rete domestica wireless, senza essere dei “guru” di informatica.

Preparazione del server

Abbiamo bisogno di:

* Un pc (possibilmente fisso senza problemi di alimentazione); può essere un qualsiai pc, da un pentium 133 a un quad core. Ovviamente se ci dovete lavorare su mentre funge anche da router non vi aspettate prestazioni esaltanti da un pentium 133;
* in sostituzione del suddetto pc, un buon router non sarebbe male, però deve essere pienamente configurabile per le vostre esigenze (ip statici o dinamici, apertura porte ect…)
* 2 schede di rete;
* un acces point che ci permetta di smanettare un po’ su;

* un cavo ethernet patch;

Preparazione client

Abbiamo bisogno di:

* un qualsiasi pc (fisso o portatile) con scheda di rete wireless; vi raccomando caldamente di verificare prima che la scheda wireless sia ben configurata e riconosciuta dal sistema, per evitare spiacevoli inconvenienti.

Armiamoci di un po’ di pazienza e di un buon thè…

Costruzione fisica server

Collegare una scheda di rete a internet (con il vostro operatore) e l’altra all’acces point. Accendete il tutto e passiamo alla configurazione.

Indirizzi di esempio (ovviamente possono cambiare da router a router e a seconda del tipo di connessione)

eth0 –> scheda collegata ad internet –> 222.222.222.222

eth1 –> scheda collegata all’acces point –> 192.168.1.1(indirizzo statico)

Access point –> 192.168.1.2 (indirizzo statico)

ra0 –> scheda wireless client –> 192.168.1.3 (indirizzo statico)

Programmi usati

Fortunatamente per molti (sfortunatamente per molti altri) non ho usato praticamente mai la riga di comando, ho usato il firewall firestarter per condividere la connessione e il wireless assistant di gnome;

Installazione rete wireless

Come avete già avuto modo di osservare, gli indirizzi della lan sono tutti statici, principalmente per evitare carichi inutili e perdite di tempo nella connessione e per evitare di dover installare un server dhcp (per chi volesse provare è presente un’ottima guida sul portale)

Premesso questo, partiamo dall’access point:

Entrate nel pannello di configurazione del vostro access point e settate l’indirizzo ip statico come segue:

indirizzo ip: 192.168.1.2

Maschera di sottorete: 255.255.255.0

Gateway: 192.168.1.1 (indirzzo della scheda sul server a cui è connesso l’AP)

Di quì potete poi selezionare varie opzioni per la sicurezza e per la gestione banda se il vostro AP lo permette.

Passiamo poi alla configurazione del server:

Come primo passo dovete installare firestarter nel modo che più vi è congeniale, oppure potete fare i seguenti passi sfruttando le vostre conoscenze o altri programmi.

Ritornando a firestarter dovete selezionare la vostra scheda connessa ad inernet (eth0 nell’esempio) e la vostra scheda di rete per la lan (nel nostro caso eth1) e dovete barrare la casella per la condivisione della connessione ad internet.

In questo modo permettiamo al nostro server di svolgere la funzione di NAT (network address translator) per i client.

Usate lo stesso programma per decidere quali porte aprire all’interno della lan eliminando o garantendo determinati sevrvizi (www, p2p, chat, ect…)

Fatto questo passiamo ai settaggi per il client:

La scheda di rete può essere settata in diversi modi: in gnome tramite Sistema –> Amministrazione –> Rete, o da terminale usando i comandi ifconfig e route. per ulteriori informazione consultare le pagine di manuale.

Inserire nome della rete (obbligatorio) e la chiave i rete (qualora fosse richiesta)

Indirizzo ip: 192.168.1.3

Maschera di sottorete: 255.255.255.0

Gateway: 192.168.1.2 (indirizzo dell’acces point).

Adesso dovrebbe essere tutto configurato e pronto per navigare. Ricordate che ad ogni client che aggiungete, dovete modificare le impostazioni della scheda di rete per far si che accetti l’indirizzo statico.

Annunci

Tag: , , , , ,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: